Camping Kontaktlinsen

In campeggio con le lenti a contatto: cura delle lenti a contatto all’aperto

Sono sicuramente un'appassionata del campeggio. Però non una camperista a lungo termine con tende all'uncinetto nella roulotte e nani da giardino. In estate adoro immergermi nella natura e cavarmela solo con il necessario. E fra le cose di cui non posso fare a meno ci sono certamente le lenti a contatto. In questo contesto, tuttavia, anche la pulizia dei servizi igienici si riduce al minimo. E TUTTA la vita si svolge talvolta all'aperto. Come è possibile coniugare tale realtà con le lenti a contatto, queste piccole compagne che necessitano di cura? È possibile se prestate attenzione a un paio di cose. Oggi vi svelo quali sono.

Lenti a contatto e campeggio: ecco come garantire l'igiene anche all'aperto

Esistono diversi tipi di campeggio. Uno comodo (presumibilmente): piazzola con bagno e corrente. Qui è facile. Anche se le temperature superano i 30 gradi, potete riporre gli accessori per le lenti a contatto nel box refrigerato collegandolo alla corrente. Di sera indossate le ciabatte e fate quello che si fa sempre, ma in compagnia di altri campeggiatori nei bagni comuni.

Un po' diversa è la variante da me preferita: alla guida del pulmino Bulli sempre verso il sole. Quindi ci si ferma in un bel posto per goderselo. In questo caso però, per poter togliere e mettere le lenti a contatto in condizioni igieniche adeguate, è necessaria un po' di preparazione. Quindi ho sempre con me le seguenti cose:

  • Acqua potabile, in tanica o in bottiglia
  • Salviette detergenti umide
  • Gel disinfettante per le mani
  • Borsa termica

La borsa termica serve per conservare la soluzione detergente per le lenti a contatto. Alla partenza inserisco sempre un paio di ghiaccioli in modo che la borsa rimanga fresca il più a lungo possibile. Anche se il ghiaccio si scioglie, la temperatura rimane costante ancora per un po'.

Kontaktlinsen Pflege

Acqua, salviette e gel disinfettante sono da utilizzare prima di togliere e mettere le lenti a contatto. Fate estrema attenzione a non lavare accuratamente soltanto le dita ma anche i palmi delle mani per usarli per la pulizia delle lenti. Quando pulite le lenti a contatto con il liquido apposito, ponete un panno pulito oppure un contenitore pulito al di sotto per evitare che le lenti cadano su superfici sporche, se dovessero scivolare dalle dita.

Liquido per lenti a contatto adatto ai viaggi

Anche se prestate attenzione alla temperatura di conservazione della soluzione per le lenti a contatto e all'igiene quando mettete e togliete le lenti, è naturale che non sia sempre possibile garantire condizioni igieniche ottimali. Per il 99% del nostro corpo non è così grave (anzi persino abbastanza positivo), ma per gli occhi non bisogna sottovalutare questo aspetto. Pertanto si consiglia di portare liquido per lenti a contatto in piccoli flaconi, quindi al flacone da 360 millilitri è da preferire la versione da 60 o 100 millilitri poiché ne viene aperta una nuova di volta in volta. In base alla durata del viaggio dipende anche la scorta di contenitori porta-lenti nuovi da portare in valigia.

Lenti a contatto adatte ai viaggi

All'aria aperta si deposita molto sporco sulle lenti a contatto. Le elevate temperature e le condizioni di pulizia non ottimali sono aspetti che non aiutano. Per essere sicuri e rilassati, potete provare le lenti a contatto giornaliere morbide per il periodo del viaggio. Le buttate a fine giornata e il mattino dopo ne usate un paio nuovo. Se siete interessati a questa variante, chiedete al vostro consulente per le lenti a contatto quali sono le lenti da prendere in considerazione e provatele con un po' di anticipo in modo da sapere prima di iniziare il viaggio se vi trovate bene.

Kontaktlinsen Freiheit

Quindi adesso sapete cos'è necessario per una vacanza spartana all'insegna dell'arte dell'arrangiarsi. Se avete domande, aggiungete un commento a questo articolo. E poi via, il sole vi aspetta!