Sport e lenti a contatto

Lenti a contatto per veri campioni! 

Negli sport veloci (hockey, corsa veloce) o di resistenza (ciclismo, maratona) le lenti a contatto sono irrinunciabili perché una visione perfetta e libera diventa fondamentale per il successo nello sport: la stima delle distanze o la valutazione dei contrasti (ad esempio per individuare terreni sconnessi) possono infatti fare la differenza. In molti casi è necessaria anche una visione dinamica (ad esempio la traiettoria di una palla). Le lenti a contatto garantiscono tutto ciò e a differenza degli occhiali anche una visione a tutto campo.

Le lenti a contatto adatte per ogni disciplina sportiva - Soprattutto nel caso di discipline sportive di velocità oppure in alta montagna, il metabolismo del corpo - e quindi anche degli occhi - cambia: il corpo non è più in grado di assorbire ossigeno nella quantità necessaria. Il metabolismo si trasforma in metabolismo anaerobico e converte l’energia senza ossigeno. Come conseguenza si forma acido lattico sia nel corpo che nella cornea. In questi casi è fondamentale l’utilizzo di lenti a contatto altamente permeabili all’ossigeno.

Quali lenti a contatto utilizzare per la mia attività sportiva? Per determinare quali sono le lenti più adatte ai diversi sport occorre rivolgersi ad un contattologo che sarà in grado di analizzare le esigenze individuali e trovare la lente su misura per il vostro successo sportivo.

Manutenzione - Durante la pratica di uno sport si verifica un maggior dispendio di energia nel corpo che provoca un’alterazione del ph naturale, a causa della quale aumenta la produzione di depositi sulle lenti a contatto. In questi casi occorre quindi effettuare una manutenzione delle lenti ancora più accurata. In aggiunta alla pulizia quotidiana si consiglia infatti di procedere settimanalmente all’eliminazione delle proteine. Ciò è ancora più importante per atleti che praticano sport in cui si assumono prodotti per aumentare le prestazioni.

Vento e aria asciutta - Freddo, vento e aria secca fanno sì che le lenti vengano percepite all’interno dell’occhio come un corpo estraneo e creano una sensazione di secchezza dell’occhio. In questi casi si consiglia l’utilizzo regolare di colliri umidificanti.

 

Sport e lenti a contatto

Lenti a contatto e Nuoto 

Non c'è alcun problema a nuotare con le lenti a contatto. Anzi. È però necessario proteggere gli occhi e le lenti a contatto con degli occhialini da nuoto. In ogni caso: a causa dei batteri presenti in piscina, nei laghi o al mare, occorre pulire e disinfettare le lenti dopo il nuoto. In questo caso le lenti a contatto usa e getta rappresentano una valida alternativa.