1. Cosa è fondamentale quando si indossano lenti a contatto? 

Compatibilità e comfort sono fondamentali quando si indossano lenti a contatto. Una consulenza individuale per individuare le lenti più adatte, una corretta manutenzione e controlli regolari effettuati da un contattologo garantiscono un utilizzo delle lenti a contatto senza preoccupazioni e per un lungo periodo.

2. È possibile utilizzare la correzione degli occhiali anche per le lenti a contatto?

No. La correzione delle lenti a contatto è diversa da quella degli occhiali e deve essere determinata da un contattologo.

3.Le lenti a contatto possono anche essere utilizzate da bambini e ragazzi?

Si. Per minori di 16 anni si consiglia comunque di effettuare in ogni caso una visita oculistica, in previsione di un utilizzo di lenti a contatto.

4. È possibile correggere l'astigmatismo con le lenti a contatto?

La curvatura della cornea (raramente anche la lente dell'occhio) porta ad una visione distorta. L'astigmatismo può però essere corretto con lenti a contatto o occhiali in modo ottimale.

5. È possibile correggere miopia, ipermetropia e presbiopia con le lenti a contatto?

Oggi è possibile correggere praticamente tutti i problemi di vista con le lenti a contatto. E' importante però rivolgersi ad uno specialista di lenti a contatto.

6. È possibile cambiare a piacimento i prodotti per la cura delle lenti a contatto?

Non sostituite i prodotti a voi noti con prodotti che non conoscete. Rivolgetevi prima al vostro contattologo di fiducia. I prodotti per la cura delle lenti a contatto devono infatti essere adatti per il tipo specifico di lenti da voi utilizzato. State anche attenti ad utilizzare il contenitore adatto.

7. Che fare in vacanza se i prodotti per la conservazione/cura delle lenti finissero?

  • È consigliabile partire portandosi dei flaconi di riserva. Il contattologo potrà fornire dei set da viaggio e verificare che i prodotti in questioni sono ideali anche per le condizioni climatiche della destinazione prescelta – alcuni prodotti per le lenti a contatto sono ad esempio estremamente sensibili al calore.
  • Un’alternativa ideale è farsi preparare dal proprio contattologo una scheda con tutte le informazioni necessarie, inclusi dettagli sui prodotti da utilizzare
  • Se durante le vacanza si fosse costretti ad usare un prodotto diverso da quello abituale si consiglia di riferirlo al proprio contattologo subito dopo il rientro il quale potrebbe consigliare di effettuare una pulizia intensiva delle lenti a contatto.
  • Nel luogo di vacanza si consiglia di rivolgersi ad un ottico o ad un farmacista, se dovessero sorgere dei problemi con le lenti a contatto o se i prodotti per la conservazione delle lenti finissero. Sulla base del tipo di lenti a contatto usate (rigide o morbide) saranno in grado di suggerirvi il prodotto da usare.
  • Le lenti a contatto morbide non possono più essere indossate dopo che sono state a contatto con normale acqua del rubinetto. Prima di poter essere reindossate devono essere sottoposte ad una pulizia intensiva con il prodotto specifico.
  • Le lenti a contatto semirigide possono anche essere conservate in un contenitore pulito e asciutto senza liquido, nel caso in cui la soluzione conservante fosse finita.
  • È importante inoltre assicurarsi sempre che i prodotti non siano scaduti.

 

8. Come mantenere le lenti a contatto cosmetiche?

La manutenzione e la cura delle lenti a contatto cosmetiche sono semplici come quelle delle lenti tradizionali. È importante seguire le istruzioni ricevute dallo specialista.