Weltkugel auf der Hand

Viaggiare con le lenti a contatto: cosa fare e come comportarsi?

Avete presente quei pochi momenti nella vita che vi rendono davvero felici? Se dovessi citarne alcuni spontaneamente, mi verrebbe subito in mente questo: mi trovo davanti alla porta aperta di casa con il mio grande zaino pesante sulle spalle. Attraverso le tende chiuse si scorge la splendente luce del sole all’esterno. Rifletto un attimo se davvero tutto è “spento e chiuso”, ciò che dovrebbe esserlo e lascio che la porta si chiuda di scatto. Si parte.

Non è rilevante dove sono diretta, indifferente se Bahamas o Oberland Bernese. L’importante è partire e lasciarsi le cose alle spalle.

Presto sarà di nuovo il momento. Molti chiudono la porta e viaggiano in tutto il mondo. Tuttavia, prima della scena davanti alla porta di ingresso c’è il compito poco piacevole della preparazione dei bagagli. Ovvero, prima di spegnere e chiudere tutto, ogni cosa deve innanzitutto entrare in qualche modo. Per le persone che indossano le lenti a contatto, i bagagli potrebbero essere tranquillamente un po’ più ingombranti.

Borsellino delle lenti a contatto

Indipendentemente dalla destinazione, avrete bisogno di un piccolo kit che naturalmente contiene innanzitutto le lenti a contatto. Per le lenti mensili morbide e quelle rigide probabilmente avrete un paio già aperto in uso. Per le lenti morbide occorre tuttavia controllare fino a quando possono essere utilizzate e portare due nuove lenti mensili, se scadono durante la vacanza.

Sia per le lenti morbide che per quelle rigide necessiterete di una soluzione detergente e di un contenitore. Anche in questo caso verificate che la soluzione sia sufficiente per la durata del viaggio. Naturalmente anche in altri paesi (anche nell’Oberland Bernese) è possibile acquistare il liquido apposito. Tuttavia, non è sicuro che troviate in ogni angolo del mondo esattamente il liquido necessario per le vostre lenti. Nel dubbio, è meglio mettere in valigia un flacone in più. Le lenti rigide possono essere conservate anche senza liquido. Occorre semplicemente lavarle prima dell’applicazione e sciacquarle con soluzione salina.

Lenti giornaliere: buone compagne di viaggio

Se volete fare bene le cose e non lasciarvi alle spalle soltanto il vostro appartamento ma anche tutto il resto per immergervi nella natura, per la vacanza è meglio utilizzare le lenti giornaliere. Così non dovrete maneggiare più del necessario le lenti in condizioni igieniche dubbie. Un flaconcino di disinfettante per le mani nel bagaglio è comunque sempre utile.

Le lenti giornaliere sono utili anche quando si va in luoghi molto caldi. Infatti il liquido per le lenti non sopporta temperature superiori a 30 gradi. In genere, le lenti e i relativi accessori devono essere conservati almeno in un luogo ombreggiato, se possibile fresco.

Se si viaggia con lenti giornaliere, occorre contare anche in questo caso il numero di paia necessarie: due occhi, quindi DUE lenti al giorno 😉 o più. Infatti, diversamente dai delicati movimenti della sedia in ufficio, è possibile che negli sport acquatici in vacanza una lente vada persa. Oppure che venga graffiata dai granelli di sabbia, che la crema solare penetri negli occhi o che cada nell’acqua di mare. Che venga rubata dalle scimmie. Persino questo! Penso che sappiate cosa intendo dire. Tutto molto improbabile, ma non è da escludere a priori. E se succede, potete stare più tranquilli con una piccola scorta extra.

Gli occhiali non possono mancare

Anche se la vostra valigia (climatizzata) è piena di lenti e liquido, portate comunque anche i vostri occhiali. Sia nella variante da sole che non. Sul tema protezione solare delle lenti a contatto ho scritto da poco un articolo - date un’occhiata se avete dubbi.

Lenti a contatto in aereo: solo limitatamente adatte per la cabina

In merito alla climatizzazione e alla valigia: se viaggiate in aereo, il flacone grande di soluzione per lenti a contatto deve essere sistemato nel bagaglio da imbarcare in stiva. Se lo inserite nel bagaglio a mano, il suo viaggio finisce ai controlli di sicurezza. E invece di andare di subito in spiaggia, avrete bisogno di cercare un ottico nel luogo di destinazione. Relax vuol dire ben altro.

Per esperienza personale so che l’aria nella cabina dell’aereo non favorisce il comfort delle lenti a contatto. In altre parole, è tremendamente secco lassù. Dopo un paio di ore si potrebbe provare un fastidio eccessivo negli occhi. Se nonostante ciò volete indossare le lenti, portate un piccolo flacone di soluzione salina nel bagaglio a mano. Come il gel doccia e prodotti simili, potete acquistarlo nel formato consentito per il viaggio presso il vostro ottico di fiducia (la soluzione salina, non il gel doccia).

Sentite già la porta chiudersi? State fremendo? Per evitare che l’imminente preparazione dei bagagli smorzi questa sensazione, riportiamo di seguito una checklist per il viaggio destinata ai portatori di lenti a contatto estremamente chiara:

 

Per portatori di lenti a contatto (ad es. di lenti mensili):

  • 1-2 paia di lenti mensili (controllare la data di scadenza ed eventualmente annotarla)
  • 1 x soluzione detergente grande (360 ml)
  • 1 x soluzione detergente o soluzione salina per il bagaglio a mano (aereo: max. 100 ml)
  • 2 contenitori porta-lenti
  • Eventualmente 1 paio di lenti giornaliere di riserva
  • Occhiali
  • Occhiali da sole
  • Eventualmente occhialini da nuoto
  • Eventualmente alcune lenti giornaliere

 

Specifico per portatori di lenti giornaliere:

  • 2 lenti al giorno + alcune lenti supplementari
  • Soluzione salina per il bagaglio a mano (aereo: max. 100 ml per flacone)
  • Occhiali
  • Occhiali da sole
  • Eventualmente occhialini da nuoto

 

Per portatori di lenti rigide:

  • Lenti di riserva (è adatta la coppia di lenti precedente)
  • Kit vacanza di lenti a contatto per il bagaglio a mano: soluzione salina, contenitore (aereo: max. 100 ml)
  • 100 ml di liquido per conservare le lenti sono sufficienti per 2-3 settimane
  • 2 contenitori porta-lenti
  • Occhiali
  • Occhiali da sole
  • Eventualmente occhialini da nuoto

 

Possibilmente, conservare tutto in un luogo fresco!