Kontaktlinsen beim Baden

Quanto sono adatte alla spiaggia le lenti a contatto?

Per me l'estate inizia esattamente quando bagno per la prima volta il pollicione del piede nell'acqua di un lago. Preferibilmente con una temperatura esterna di 30 gradi, e volentieri anche con l'acqua a una temperatura simile. Bagnarsi il piede però, non ha alcun effetto importante sulla tollerabilità delle lenti a contatto nel periodo estivo per le abitanti di una grande città che amano il sole. È diverso quando da un primo delicato contatto si arriva a un bagno prolungato in acque profonde, ancora di più se in una lunga giornata in spiaggia. Poi ci si chiede quanto siano adatte alla vita da spiaggia le lenti a contatto. Possono andare perse durante il bagno? Le lenti proteggono gli occhi dai raggi UV? E nuotare nell'acqua salata del mare è più sicuro per i portatori di lenti di un bagno al lago?

Subito mi vengono in mente tre motivi per cui le lenti a contatto sono alleate ideali proprio nelle lunghe giornate estive:

1. Le lenti a contatto non scivolano quando si suda 

Nei giorni caldi il naso diventa uno scivolo per gli occhiali. Ciò innervosisce soprattutto quando facciamo affidamento sugli occhiali per vedere nitidamente. Invece un viso sudato non influisce sulle lenti a contatto che rimangono al posto giusto anche nei giorni caldi.

2. Le lenti a contatto morbide sono adatte a qualsiasi sport praticato in spiaggia

In spiaggia preferisco giocare a beach volley, frisbee o con la palla piuttosto che starmene sdraiata. Sono contenta che esistano le lenti a contatto, perché la versione morbida consente di tuffarsi in direzione della palla o del frisbee senza alcun problema, anche quando si suda molto (vedere punto 1).

3. Le lenti a contatto proteggono il doppio dalla luce UV

La maggior parte delle lenti a contatto ha un filtro UV integrato che protegge in modo affidabile dai dannosi raggi UV del sole la parte dell'occhio che coprono. Insieme agli occhiali da sole viene protetto anche il resto dell'occhio.

Photo by Old Youth on Unsplash

Bagno con le lenti a contatto: sì ma...

Che le lenti a contatto e l'acqua non hanno un buon rapporto è un argomento che ho trattato più volte nel blog. Questo aspetto ha ovviamente conseguenze sul bagno con le lenti a contatto al lago o al mare.

In genere, si possono indossare le lenti a contatto quando si nuota se si presta attenzione a quanto segue:

  1. Non tuffatevi con gli occhi aperti se indossate le lenti a contatto senza occhialini da nuoto.
  2. Evitate salti da trampolini e altri movimenti bruschi quando indossate le lenti a contatto per fare il bagno.
  3. Meglio indossare gli occhialini da nuoto se ci sono onde forti.

Photo by Austin Neill on Unsplash

Dopo il bagno: pulire accuratamente le lenti a contatto!

Nonostante si presti molta attenzione, può succedere che le lenti a contatto entrino a contatto con l'acqua del lago o del mare. Pertanto si consiglia assolutamente di pulire le lenti dopo il bagno e disinfettarle molto bene. Chi non ne ha voglia, per la giornata in spiaggia può scegliere le lenti giornaliere. Ricordate però che per indossare queste lenti dovete consultare un esperto di lenti a contatto. Perché anche le lenti giornaliere devono posizionarsi bene nell'occhio e il materiale deve essere adatto al profilo dell'occhio.

Acqua negli occhi? Togliete le lenti a contatto!

Se un'onda vi ha colpito inaspettatamente ed è entrata una consistente quantità di acqua nell'occhio, dopo il bagno dovete gettare la lente a contatto morbida. Perché il contatto con l'acqua le fa gonfiare e perdono la loro forma. Questo vuol dire che le lenti perdono la posizione corretta nell'occhio che, nel caso peggiore, non viene più ossigenato adeguatamente. Questo rischio può essere evitato indossando gli occhialini da nuoto.

Inoltre, non fa differenza se le lenti entrano in contatto con l'acqua del lago o del mare. Entrambe non fanno bene alle lenti a contatto. Non cambia nemmeno il contenuto di sale nell'acqua di mare. Né il Mar Baltico né l'Atlantico vantano acque costituite da soluzione salina sterile allo 0,9 %, anzi sono pura natura: animaletti, sabbia e sale in grandi quantità. Questo non è positivo per le lenti a contatto ma fa bene al resto del corpo. Quindi, piedi in ammollo e godetevi l'estate!