Lenti a contatto: high-tech in formato mini

Lenti a contatto: high-tech in formato mini

Da poco tempo potete acquistare lenti a contatto fotocromatiche. Tuttavia, per il momento, soltanto se vivete a sinistra dell'Oceano Atlantico, negli Stati Uniti. Ma non ci vorrà molto perché le lenti arrivino anche da noi.

Le lenti a contatto fotocromatiche sostanzialmente funzionano come gli occhiali fotocromatici: più intensa è la luce solare, più scure diventano le lenti ed evitano l'abbagliamento.

Una piccola novità che, ancora una volta, mi ha sorpresa molto; come sempre quando in uno spazio ristrettissimo si nasconde una tecnologia ingegnosa. Non capirò mai come un computer che entra nella tasca dei pantaloni sia milioni di volte più potente del mio computer fisso di quando ero piccola.

Anche le lenti a contatto con gli anni sono diventate sempre più complete. Gli effetti che inizialmente potevano offrire solo le lenti degli occhiali grandi e spesse, oggi possono essere riprodotti nelle piccole lenti a contatto. E il tutto in genere è invisibile a chi non le indossa.

Le lenti a contatto possono correggere l’astigmatismo.

L’astigmatismo è spesso associato alla miopia o presbiopia. Per fortuna per questi casi esistono lenti a contatto apposite, le cosiddette lenti a contatto toriche. Hanno una forma tale da correggere l’astigmatismo. È importante posizionarle correttamente nel punto esatto sull'occhio. Ciò è possibile grazie a zone di stabilizzazione integrate o a una variazione di spessore della lente che si adatta all'occhio.

Anche per le lenti a contatto toriche è disponibile la variante standard per valori specifici di astigmatismo. In caso di astigmatismo accentuato si possono realizzare anche lenti a contatto personalizzate, la cui parte posteriore riproduce quasi esattamente la forma della cornea. Forse conoscevate già questo processo a causa dell'apparecchio per i denti, che tuttavia, sfortunatamente per l'allora tredicenne Katja, era tutto fuorché invisibile.

Le lenti a contatto possono far scomparire i disturbi visivi durante il sonno.

Non è uno scherzo. Esistono speciali lenti a contatto rigide che vengono indossate solo durante il sonno. Sono realizzate in modo che la cornea dell'occhio venga deformata da una leggera pressione garantendo una normale visione durante il giorno. Già dopo la prima notte con queste lenti a contatto ortocheratologiche (in breve, lenti Ortho-K) la miopia si riduce anche del 70%.

L'effetto completo si ha dopo circa tre notti, a condizione che le lenti vengano indossate ogni notte. All'inizio la vista diminuisce sensibilmente nel corso della giornata. Dopo circa un mese con le lenti Ortho-K la capacità visiva viene mantenuta per circa 16 ore e non sono più necessari occhiali o lenti a contatto.

Le lenti a contatto possono cambiare il colore degli occhi.

Nelle lenti a contatto colorate il colore viene stampato sulla superficie o, nelle versioni più pregiate, integrato nel materiale.

Se siete felici del colore dei vostri occhi e desiderate soltanto intensificarlo leggermente, potete utilizzare le lenti a contatto intensificanti. Sono disponibili in diverse tonalità delicate.

Se volete un colore degli occhi totalmente diverso, dovete ricorrere alle lenti a contatto colorate, sulle quali è applicato uno strato colorato coprente che coincide con l'iride. Al centro è presente una piccola area non colorata che permette di vedere in modo totalmente normale. Si riscontrano limitazioni solo in condizioni di scarsa luminosità. In questi casi la pupilla si dilata al punto che la piccola area per vedere non è più sufficiente e lo strato colorato può compromettere la vista. Pertanto, le lenti a contatto colorate non sono adatte per guidare al crepuscolo o di notte.

Farbige Kontaktlinsen

Le lenti a contatto hanno un filtro UV integrato

Proprio ora, in primavera, torna il tema della protezione solare. È bene sapere che molte lenti a contatto sono già dotate di un filtro UV integrato e filtrano fino al 90% dei raggi UVA e persino fino al 99% dei raggi UVB. Poiché le lenti a contatto, tuttavia, coprono solo una parte dell'occhio, in caso di raggi solari intensi dovete sempre indossare occhiali da sole. Ciò vale anche per le lenti a contatto fotocromatiche.

Sonnenbrille

Seguo con molto interesse le applicazioni dell'high-tech agli occhi. All'inizio dell'anno è uscita la notizia che i ricercatori hanno sviluppato una lente a contatto per diabetici che non misura soltanto il valore dello zucchero nel sangue ma avvisa anche se il valore è troppo elevato tramite una spia LED integrata.

Non mi meraviglierei se il mio computer ad alte prestazioni, di dimensioni impressionantemente ridotte, un giorno abbandonasse la tasca dei pantaloni per finire direttamente nell'occhio.